Contratto di escrow: perché è vantaggioso per la tua attività

Contratto di escrow: perché è vantaggioso per la tua attività

La nostra pubblicazione precedente trattava la nozione di escrow agreement. Depositare un asset in garanzia (“Escrow”) significa affidare tale asset a una terza parte, la quale si impegna a custodirlo e a rilasciarlo a un’altra parte al verificarsi di un evento predefinito. Una persona o un’entità (“Proprietario degli asset digitali”) affida l’asset in garanzia o una sua copia a una terza parte che lo custodisce per il proprietario di asset digitali, fino a quando un’altra persona o entità (“Beneficiario”) ottiene l’accesso a tale asset al verificarsi di determinate condizioni, concordate in anticipo. 

Stipulare un contratto di escrow garantisce la continuità dell'attività del beneficiario. È questo l’incentivo comune tra la maggior parte dei beneficiari alla stipula di un contratto di escrow, indipendentemente dal tipo di beneficiario. Il deposito in garanzia genera vantaggi anche per il proprietario di asset digitali per diverse ragioni. 

Un contratto di escrow proteggerà un’ampia gamma di beneficiari, dai licenziatari tradizionali, passando per i potenziali acquirenti, fino ai proprietari di asset digitali. 

I diversi tipi di beneficiari 

Un deposito in garanzia può essere utilizzato in vari modi a seconda del tipo di beneficiario. 

I beneficiari possono assumere le seguenti forme: 

➢ Un licenziatario del proprietario di asset digitali. Gli asset digitali sono delle componenti essenziali di un’attività aziendale che li utilizza od ottiene licenze per il loro uso dal proprietario. Tuttavia, ove quest’ultimo sia coinvolto in una procedura fallimentare o non sia in grado di prestare il servizio concordato, il licenziatario può trovarsi in gravi difficoltà e non essere in grado di portare avanti le proprie attività. Il deposito in garanzia di questi asset permette al licenziatario di continuare ad utilizzare gli asset al fine di garantire la prosecuzione del suo proprio business. 

➢ Un distributore o fornitore di asset digitali. Quando il proprietario di un asset digitale stipula un accordo di distribuzione con un importante distributore, quest’ultimo può essere rassicurato se l’asset digitale viene depositato in garanzia, in modo da poter continuare a gestire la distribuzione di tale asset in conformità con l’accordo di distribuzione, nell’eventualità in cui il proprietario dell’asset digitale dovesse presentare un’istanza di fallimento o non essere in grado di prestare il servizio concordato. 

➢ Un potenziale acquirente di asset digitali dal relativo proprietario. Fin quando la transazione per l’acquisizione non viene finalizzata, è rischioso per una società divulgare i contenuti degli asset digitali. Nel depositare gli asset digitali in garanzia, l’acquirente è in grado di verificare che saranno effettivamente rilasciati una volta che il pagamento della transazione sarà stato completato e il venditore dovrà solo trasmetterli all’acquirente al termine della transazione. 

➢ Investitori o banche. Man mano che gli asset digitali diventano più liquidi e gli strumenti di valutazione migliorano, i creatori di tali asset possono ottenere investimenti o prestiti da investitori o banche per costruire i loro asset e/o espandersi. Questi investitori o banche possono accettare gli asset digitali come garanzia (i regolamenti in tutto il mondo si stanno evolvendo per adottare misure di sicurezza efficaci sugli asset intangibili) e vogliono avvalersi del deposito in garanzia per accedere a tali asset nel caso in cui il loro creatore presenti un’istanza di fallimento o sparisca. Il deposito in garanzia fungerebbe da sicurezza complementare sull’asset digitale. È anche possibile immaginare dei programmi statali che promuovano la nuova tecnologia attraverso prestiti e anticipi, purché venga implementato un sistema di sicurezza e di deposito in garanzia. 

➢ Co-sviluppatori e co-proprietari (nel caso in cui diverse società siano coinvolte nello sviluppo di un software). Quando ci sono più proprietari di una creazione/un asset, anche in più paesi, essere in grado di depositare l’asset in garanzia presso una terza parte indipendente garantisce che tutti i co-proprietari possano accedere all’intero asset, laddove vengano soddisfatti dei prerequisiti. 

➢ I licenziatari di più asset digitali (o Private Equity specializzati in nuove tecnologie) possono utilizzare il sistema di software escrow per gestire meglio il portafoglio. Oggi, la maggior parte delle società si avvale di più fornitori di asset digitali. Per gestire efficacemente la propria attività, ad esempio, una società può dipendere da diversi programmi che funzionano insieme e ciascun di loro può appartenere a diversi fornitori di software. Nel momento in cui uno di loro fallisce, l’intera attività potrebbe subire una battuta di arresto. Di conseguenza, un licenziatario di più software potrebbe voler disporre di un sistema terzo centralizzato per garantire che questi asset siano protetti. Per raggiungere una gestione efficiente di tutte queste dipendenze, può essere stipulato un contratto di escrow, che include tutti i concessori di licenza di software al beneficiario. 

➢ Il proprietario dell’asset stesso. Se il proprietario è una società e i suoi dipendenti chiave stanno creando un asset digitale, depositare l’asset in garanzia man mano che viene creato o aggiornato, automatizzando i depositi attraverso l’integrazione tramite piattaforme di sviluppo come GitHub, GitLab, Visual Studio o Azure, garantisce che una terza parte di fiducia detenga una versione dell’asset e se un dipendente chiave dovesse andarsene o il proprietario dovesse sparire, tale asset potrà essere recuperato. 

INIZIARE

Vantaggi per i proprietari di asset digitali 

Con un softawre escrow, una persona o entità protegge il proprio asset digitale non solo a vantaggio di un potenziale beneficiario, ma anche di sé stessa. Questo perché mettere un asset digitale in deposito a garanzia offre le seguenti protezioni intrinseche: 

➢ I'agente di deposito fornisce una certificazione recante la data di deposito dell’asset. Questo documento è essenziale per rivendicare la protezione dei diritti d’autore su tale asset, in quanto stabilisce una data di inizio per la creazione dell’asset. 

➢ Il deposito di un asset presso una terza parte di fiducia beneficia di una presunzione di proprietà che rende più facile provarne la titolarità in caso di controversia.  

➢ L'agente di deposito conserva nei server asset preziosi o essenziali, il che costituisce effettivamente un back up sicuro dell’asset digitale.  

➢ Con un numero sempre maggiore di contributori allo sviluppo di un asset digitale, il deposito di nuove versioni di tale asset nel corso del tempo serve come consolidatore e marcatore cronologico per le fasi chiave dello sviluppo. 

➢ L’utilizzo di una terza parte di fiducia per verificare e controllare un asset digitale depositato è un modo per garantire che i processi interni di una società per lo sviluppo e la documentazione di un asset siano stato seguiti correttamente

➢ Le creazioni in genere richiedono tempo e a volte sono prodotte nel corso di lunghi periodi, utilizzando varie piattaforme e strumenti tecnologici. Gli agenti di deposito esperti in tecnologia possono interfacciarsi con tali strumenti e piattaforme per aggiornare la creazione sulla base di un flusso continuo. Ciò migliora la protezione della proprietà intellettuale dell’opera, poiché viene registrata man mano che viene creata e assicura dei back-up automatici

➢ Depositare un asset digitale in escrow presso una terza parte indipendente come una cosa del tutto ovvia (man mano che tale asset viene sviluppato, ad esempio con depositi automatici attraverso l’integrazione tramite piattaforme di sviluppo del software) permette la rapida implementazione di servizi di escrow.  

➢ Nuovi utenti di asset digitali possono, a seconda del contratto di escrow, diventare dei beneficiari senza dover adempiere a ulteriori formalità con l'agente di deposito. 

CONTATTACI

Esclusione di responsabilità

Le opinioni, le presentazioni, le cifre e le stime presentate sul sito web, compreso questo blog, sono solo a scopo informativo e non devono essere interpretate come consigli legali. Per una consulenza legale, dovreste contattare un professionista legale nella vostra giurisdizione.

L'uso di qualsiasi contenuto di questo sito web, compreso questo blog, per scopi commerciali, compresa la rivendita, è vietato a meno che non si ottenga il permesso preventivo da Vaultinum. La richiesta di autorizzazione deve specificare lo scopo e la portata della riproduzione. Per scopi non commerciali, tutto il materiale di questa pubblicazione può essere liberamente citato o ristampato, ma è necessario un riconoscimento, insieme a un link a questo sito web.